Il 5 settembre 2018 si è tenuto un incontro, organizzato da Eurocham in collaborazione con il dipartimento delle dogane di Hcmc a cui ha partecipato anche il Presidente di Icham, tra la comunità imprenditoriale europea e il dipartimento doganale di Ho Chi Minh City (HCMC), dove il dipartimento ha fatto luce su molti argomenti relativi alle politiche e alle procedure doganali, ed ha risposto a numerose domande delle imprese.

In primo luogo, il direttore del dipartimento doganale di HCMC, Dinh Ngoc Thang, ha informato le imprese europee dell’applicazione di nuovi programmi di gestione volti a facilitare le imprese. L’obiettivo è orientare le aziende verso una gestione indipendente, ma sotto la consulenza e il supporto del Dipartimento.

Prevedibilmente, non sono mancati casi di imprese che hanno approfittato di scappatoie nelle procedure doganali per violare la legge.

Per citare un esempio, il Dipartimento ha recentemente perseguito penalmente alcune aziende che importavano illegalmente rifiuti in Vietnam. “I porti di Ho Chi Minh City hanno visto l’ingresso di più di 3.000 container, provenienti da imprese che non dispongono delle licenze di importazione di rifiuti, il che causa l’accumulo di rifiuti nei porti”.

Le autorità doganali si impegnano a creare condizioni favorevoli affinché le imprese importino scarti come materie prime per la produzione, ma combattono risolutamente contro chi importa rifiuti non rispettando gli standard ambientali e incidendo quindi negativamente sulle condizioni ambientali del Vietnam “, ha aggiunto Thang.

Il Dipartimento doganale di HCMC ha poi risposto a circa 80 domande provenienti dalle aziende, riguardo le politiche e le procedure doganali.

Tra le numerose domande, alcune hanno avuto ad oggetto l’imminente firma dell’EVFTA e i possibili cambiamenti nella legislazione doganale;

in risposta i rappresentanti del Dipartimento delle dogane di HCMC hanno affermato che il contenuto dell’accordo dipende dagli Stati membri dell’UE e dal Vietnam. Quando l’accordo entrerà in vigore il dipartimento si adeguerà agli accordi presi.

Il Direttore del dipartimento Dinh Ngoc Thang ha affermato che questo tipo di incontri risultano molto utili e il confronto diretto tra le aziende e i funzionari del dipartimento possa aiutare a chiarire e risolvere molte questioni pendenti, inoltre auspica che questo confronto possa realizzarsi almeno due volte l’anno.

Nicolas Audier, co-presidente di Eurocham Vietnam, si è detto molto soddisfatto dei risultati raggiunti, in quanto l’ incontro ha contribuito a rafforzare il legame tra il dipartimento delle dogane e la comunità imprenditoriale europea: l’ottimizzazione delle procedure doganali è infatti uno dei fattor cruciali per la promozione del commercio europeo in Vietnam.



Leave a Reply