Martedì 17 agosto, la Camera di Commercio europea (EuroCham) ha lanciato una nuova, ambiziosa campagna fondi per supportare il Vietnam durante lo scoppio della quarta ondata di Covid-19. 

Con il continuo aumento di casi ed il personale medico professionale operante 24 ore su 24 per trattare i pazienti, EuroCham sta incoraggiando i propri membri a donare per un nuovo fondo che verrà utilizzato per procurare l’attrezzatura medica necessaria per gli ospedali vietnamiti sotto pressione. 

L’iniziativa nasce dall’idea di Gricha Safarian, Fondatrice di Puratos Grand-Plance Vietnam. EuroCham ha aderito a condure e gestire la campagna, puntando all’utilizzo il suo grande e vario numero di membri – contando su oltre mille imprese ed investitori in tutti i settori e industrie – per garantire il massimo sforzo di raccolta fondi possibile. 

Aziende e individui che desiderano donare al fondo possono contattare EuroCham all’inidirizzo: 

breathe.again.fund@eurochamvn.org 

O Visitare il sito di finanziamento EuroCham: https://breatheagain.fund/

Tutti i fondi donati alla campagna “Breathe Again” saranno utilizzati per finanziare l’acquisto di dispositivi medici europei e attrezzature per gli ospedali nelle aree più colpite del Vietnam. EuroCham lavorerà con le autorità sanitarie per assicurarsi che l’attrezzatura vada dove è necessaria e avrà il maggiore impatto. La Camera inoltre sarà flessibile, lavorando con i donatori per garantire che, ove possibile, la loro donazione vada a una particolare provincia o comunità. 

EuroCham lavorerà con i fornitori per procurarsi le attrezzature e garantire la loro consegna rapida e trasparente agli ospedali di queste aree entro pochi giorni dalla ricezione di donazioni sufficienti. 

Commentando sul lancio della campagna il Presidente di EuroCham Alain Cany ha detto: 

“Il business europeo è spalla a spalla con quello vietnamita in questi tempi difficili. L’attuale pandemia sta esercitando una pressione senza precedenti sulle strutture sanitarie e sul personale medico laborioso e questa nuova campagna di raccolta fondi è qualcosa di pratico che i nostri membri possono fare per sostenerla. Sono fiducioso che il governo ripeterà il successo delle ondate precedenti e conterrà questo nuovo ceppo più contagioso. Nel frattempo, spero che questa iniziativa possa aiutare a supportare i professionisti che lavorano in prima linea e i pazienti più bisognosi di cure.”

H.E. Giorgio Aliberti, Ambasciatore dell’Unione Europea in Vietnam, ha aggiunto: 

“Sono orgoglioso che le imprese europee si stiano intensificando per supportare il Vietnam durante lo scoppio di questa quarta ondata. L’Europa ha una presenza ampia e di lunga data in Vietnam, quindi quando le nostre aziende ed i nostri cittadini si uniscono in questo sforzo abbiamo le dimensioni per fare davvero la differenza. Pertanto, incoraggio le imprese europee a contribuire con tutto il possibile a questa importante iniziativa”.