La pandemia di COVID-19 ha avuto un grave impatto sulle imprese in Vietnam in generale e sulle imprese di investimento diretto estero (IDE) in particolare, causando difficoltà nell’accesso ai clienti, interrompendo la catena di approvvigionamento e l’uso della manodopera forza lavoro, devono sostenere costi aggiuntivi per la prevenzione del COVID-19. Secondo una ricerca della Banca Mondiale e della VCCI, nel settore degli IDE il 26% delle medie imprese e il 32% delle grandi imprese hanno dovuto rinunciare a un certo numero di dipendenti. Tra i settori più colpiti ci sono l’informazione e la comunicazione, la fabbricazione e la lavorazione di prodotti in pelle e legno, la meccanica e i macchinari.

Pertanto, la sera del 28 ottobre 2021 presso il Press Club Hanoi, Delta E&C Vietnam e la Camera di Commercio Italiana in Vietnam (ICHAM) hanno organizzato l’evento “EURASIAN ENTERPRISES’ MEETING IN VIETNAM 2021” per creare spazio affinché i leader delle aziende FDI possano condividere le loro esperienze nella gestione delle crisi e nella stabilizzazione delle attività di produzione durante la pandemia. All’incontro hanno partecipato il Direttore Generale del Dipartimento di Facilitazione della Diplomazia Locale del Ministero degli Affari Esteri (MOFA) – Sig. Tran Thanh Huan, Sig. Antonino Tedesco – Capo della Sezione Economica e Commerciale dell’Ambasciata Italiana ad Hanoi, rappresentanti di associazioni imprenditoriali: EuroCham, CEEC (Camera di commercio dell’Europa centrale e orientale in Vietnam), ICHAM, Korcham, IBCham, Association of Women Entrepreneurs of Small and Medium Enterprises in Vietnam senior leader di imprese FDI come LG Vietnam, Cosmos Japan Creation.

 

 

Secondo il Direttore Generale del Dipartimento di Facilitazione della Diplomazia Locale del Ministero degli Affari Esteri (MOFA) – Sig. Tran Thanh Huan, è stato un anno difficile per tutti, la situazione epidemica si è complicata, ha interrotto le attività commerciali. Il governo vietnamita ha cercato di trovare misure per stabilizzare la situazione pandemica e aiutare le imprese a tornare alla normale attività.

In questo incontro, il Sig. Antonino Tedesco – Capo del Settore Economico e Commerciale dell’Ambasciata d’Italia ad Hanoi ha affermato che attualmente sempre più progetti italiani ed europei stanno investendo in Vietnam in particolare e nel sud-est asiatico in particolare. Pertanto, l’Ambasciata e la comunità imprenditoriale italiana in Vietnam sperano che il governo vietnamita implementi la strategia del vaccino nel migliore dei modi in modo che le attività di investimento e commerciali possano essere svolte senza intoppi.

I rappresentanti di Eurocham, ICHAM e della Korean Business Association in Vietnam (Korcham) hanno tutti condiviso la stessa opinione: per superare la crisi pandemica e non lasciarsi alle spalle pesanti conseguenze economiche, invece di attuare un blocco su larga scala, il Vietnam dovrebbe dare la priorità la direzione della vaccinazione per evitare la stagnazione della produzione, l’interruzione e le catene di approvvigionamento, nonché per evitare di perdere opportunità per attirare investitori stranieri in Vietnam.

 

 

All’evento, il Direttore Marketing di LG Group ha dichiarato: Gli ultimi due anni sono stati difficili sia per il Vietnam che per altri paesi del mondo a causa dello scoppio del COVID-19. In Vietnam abbiamo anche affrontato molte difficoltà nella produzione e nel funzionamento a causa della situazione di distanziamento sociale dovuta all’epidemia. Tuttavia, abbiamo comunque deciso di rimanere in Vietnam e continuare ad espandere i nostri investimenti qui perché speriamo che il Vietnam stabilizzi presto la situazione e torni alla normalità.

Infine, il Sig. Steve Bui – Presidente di Delta E&C Company – il principale organizzatore dell’evento ha condiviso: “Durante questo evento, abbiamo condiviso, contribuito con idee e insieme abbiamo ideato iniziative per organizzazioni e imprese; comprendere e costruire una rete informativa inter-organizzativa e supportare le aziende nella nuova normalità. L’evento ha segnato importanti pietre miliari nello scambio di successo dei programmi Meet Europe nel novembre 2021 e si spera che molti altri incontri tra le parti saranno coordinati con il Dipartimento di facilitazione della diplomazia locale – Ministero degli Affari esteri durante l’anno 2022.

ICHAM E-NEWSLETTER

UPCOMING EVENTS